Tentato “scippo” della delega e no alla registrazione a un consorziato anziano

0
231

Un anziano consorziato si è recato questa mattina al Consorzio per chiedere l’avviso di convocazione per l’assemblea del 25 maggio e per registrarsi solo per la parte ordinaria. Non solo gli è stata negata l’iscrizione, ma gli è stata rivolta la richiesta  di lasciare la delega. Il consorziato ha risposto un bel No e ha lasciato l’ufficio di Via Bragaglia visibilmente indignato. 

La notizia ha fatto subito il giro dei candidati per il nuovo Cda, soprattutto della squadra degli Amici dell’Olgiata che sembrano ora decisi a non registrarsi e dire ai loro seguaci di fare altrettanto per impedire che venga raggiunto il quorum per la parte straordinaria dell’assemblea, che dovrebbe elevare da due a tre i mandati dei consiglieri e che permetterebbe a cinque consorziati oggi incandidabili di essere eletti. La modifica dello Statuto, data per sicura dal Cda uscente, appare in questo momento alquanto incerta. Malgrado gli sforzi dei “vecchi consiglieri” di fare incetta di deleghe il fatto che oggi sia stata chiesto a un consorziato novantenne un migliaio di carati dovrebbe far pensare che “le jeux ne sont pas faits” e che chi vuole radicarsi in via Bragaglia sta semplicemente bleffando. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here