Solita passeggiata all’Olgiata NUOVO “RIFIUTO” !

0
120

Sono ancora a passeggio per l’Olgiata,  in questo periodo di quarantena “coronavirus”: fortunati  noi che abitiamo in questa oasi  ! Ecco, qualcosa richiama la mia attenzione. Fra le margherite e qualche papavero,  un nuovo “fiore”. Tutti noi sappiamo che oggi e più ancora nell’immediato futuro, dovremo fare uso di queste protezioni individuali contro la diffusione del  coronavirus. Quante saranno le “mascherine”, per non parlare dei guanti monouso, che saranno utilizzate dagli abitanti del Mondo, dell’Europa, dell’Italia, di Roma e dell’Olgiata e che dopo l’uso dovranno essere smaltite ? Centinaia di milioni, miliardi, sicuramente. Dove e come questi  dispositivi di protezione individuale, che sono in gran parte costituiti di materie plastiche e che, guarda caso, potrebbero essere portatori  di virus perché usati da soggetti,  asintomatici e non, affetti dal COVID-19, dovranno e potranno essere smaltiti ?  Certamente non come ha fatto questo distratto-incivile-egoista  passante lungo la strada A. Credetemi, non è l’unico rifiuto di questo genere che si comincia a trovare lungo i bordi delle strade all’Olgiata. E allora ? Mi sia concesso di lanciare un appello al quale mi auguro presto vorrà unirsi il Consorzio : NON GETTATE in terra, in giro per l’Olgiata, ma anche fuori di essa, LE MASCHERINE, I GUANTI  MONOUSO e perché no, I FAZZOLETTI DI CARTA  e quanto altro similare ! Fatene oggetto  di RACCOLTA  SPECIALE .  Mi auguro che il Consorzio si faccia parte diligente presso la ASL o presso l’ AMA per ottenere indicazioni  sullo smaltimento di questo rifiuto.  Prima che ci sommerga !

Lettera firmata