email
password
Le fiamme colpiscono la villa del cantante Gigi d'Alessio e le case vicine. Intervento dei VVFF

Un incendio improvviso è scoppiato all'isola 104 danneggiando la villa del cantante Gigi D'Alessio e altre case...

Continuano i dubbi sull'appalto per la sicurezza. Un scambio di lettere tra la Staer e Santiapichi

Pubblichiamo uno scambio epistolare tra l’ing. Paolo Sigismondi, partner della società Staer Sistemi, cui il Consorzio...

Come saranno divise le nuove spese per la sicurezza e il terzo varco?

Nei prossimi giorni gli uffici del Consorzio metteranno a punto le nuove quote consortili, in base al bilancio preventivo per il 2017...

Bernardi e il Cda mettono alla gogna Santiapichi con un comunicato pieno di calunnie

31-05-2017 - Che il Consorzio non sappia fare informazione è ormai cosa risaputa, ma che si avventuri nella disinformazione e nel dileggio rappresenta un’involuzione inquietante. L’ultimo comunicato sul caso Santiapichi, ma bisognerebbe parlare invero di caso Staer , lascia davvero esterrefatti. Il presidente del Consorzio firma  a suo nome e per il Consiglio di amministrazione del Consorzio un comunicato informativo ma propagandistico sull’azienda Staer nell’intento di confutare i dubbi sollevati dall’avv. Xavier Santiapichi il quale, nel corso dell’assemblea che ha approvato il piano di sicurezza a giochi fatti (l’incarico era stato affidato attraverso un appalto concorso qualche mese prima), aveva dichiarato che in base a una visura catastale risultava che questa azienda avesse chiuso l’ultimo bilancio con un fatturato di 3 milioni di euro e che risultava avere a libro paga 12 dipendenti, di cui uno (ma Santiapichi non lo sapeva) residente all’Olgiata. Quindi Santiapichi si è chiesto come mai altre aziende più grandi e forse più qualificate non erano state invitate, in particolare la società Acotel quotata in borsa e diretta dal consorziato Carnevale. Olgiata Nostra aveva invece rilevato che non era stata neppure invitata la società che aveva vinto la gara (in seguito a un preciso capitolato) per il controllo degli accessi. Santiapichi non ha mai detto che la società sarebbe di recente costituzione, come il comunicato consortile oggi riporta e che non avrebbe presentato i bilanci (addirittura il presidente Bernardi sostiene che il notaio avrebbe scritto tale dichiarazione!). La messa alla gogna dell’avv. Santiapichi, contro cui noi in passato abbiamo combattuto molte battaglie ma sempre in modo civile, ci trova quanto meno impreparati. Ma vediamo cosa ha scritto esattamente il Consorzio e cosa ha risposto l’avv. Santiapichi mediante una nota inviataci da quest’ultimo  (che correttamente rimanda al comunicato consortile) in modo che il lettore possa formarsi un’opinione precisa.

 “Leggo un curioso comunicato del Consorzio dal quale emerge che avrei diffuso false informazioni sulla STAER SISTEMI.

Il tutto su internet: http://www.consorziolgiata.it/precisazioni-azienda-sicurezza-staer-sistemi/.

 

            Segnalo che in tempi non sospetti ho trasmesso alla Società la visura camerale aggiornata (vv. file allegato), della quale ho dato pubblica lettura, come riportato nella mail qui sotto. Ho anche chiesto, senza ottenere risposta, se i dati REC fossero corretti.

 

            Dal Comunicato emerge invece che avrei dichiarato in Assemblea la mancata presentazione dei Bilanci (!!!) o una data di costituzione sbagliata (!!!).

Ovviamente non può essere vero, avendo dato appunto pubblica lettura di quanto emerge dal REC. Si tratta di una piccola Società, con meno di 12 dipendenti, a confronto con realtà ben più importanti, presenti nel nostro comprensorio (mi riferivo alla ACOTEL di Claudio Carnevale). Questo era ed è il senso del mio intervento, del tutto lecito.

 

            Addirittura questa ricostruzione sarebbe riportata nel Verbale dell’assemblea stessa; per questo motivo inoltro la presente anche ad alcuni Consorziati (presenti in Assemblea – ma potrei mandarla anche a molti altri) che hanno potuto ascoltare il mio intervento e che – sono certo – ove chiamati non potranno far altro che riportare queste parole. Non vorrei trovarmi a dover avviare una azione per contestare un verbale sbagliato. Per questo motivo accludo tra i destinatari il Notaio Pinchi, presente quel giorno, permettendomi di ricordargli di aver espressamente richiesto la verbalizzazione (questo è certamente vero, come hanno ascoltato i presenti) di dare mandato al CdA di inserire una garanzia fideiussoria sul contratto con la Società prescelta che copra un arco temporale successivo alla verifica di pieno funzionamento dell’impianto.

 

            Vi invito quindi a non diffondere informazioni palesemente distorte, che certamente non giovano al lavoro che nei prossimi anni dovrà fare questa Società, così come approvato dall’Assemblea, e tantomeno giovano al clima generale del Consorzio,

            Reputo davvero curioso che – ma non è una critica a questo Notaio, che in altre occasioni non era presente – su vicende ben più importanti negli anni passati mi sia stato impedito di verbalizzare i miei commenti, che invece vengono non solo verbalizzati ma addirittura strumentalizzati oggi.

           

            Prego gli Organi del Consorzio di dare comunicazione della presente sul sito consortile, così come fatto per il Comunicato già citato.

 

            Molti saluti,

 

            (Avv. Xavier Santiapichi)

 

Questa rettifica ai sensi dell’art. 8 della legge sulla stampa dovrebbe essere pubblicata sul sito consortile.

 

Redazione Olgiata Nostra

10 motivi per aderire a Olgiata Nostra

Leggi lo statuto

Diventa Socio





Ville&Casali