email
password
Una lettera aperta all'avv. Bernardi da Cynthia Barilaro:"troppi interrogativi attendono risposte"

Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera della dott.ssa Cynthia Barilaro, socia di Olgiata Nostra al presidente del Consorzio, avv. Giuseppe Bernardi

Caro Presidente,

con questa lettera mi rivolgo personalmente a te che sei la persona più rappresentativa del Consorzio.

Io ho sostenuto a spada tratta la tua elezione perché ho ritenuto che tu fossi la persona più capace e competente nella gestione della nostra bellissima Olgiata.

Ho seguito con soddisfazione le migliorie apportate dalla tua gestione, la risoluzione di tanti problemi che gravavano da anni, mi sono congratulata con te per l’ottima squadra scelta al tuo fianco, ti ho difeso dalle critiche e dalle lamentele che naturalmente insorgono da parte di chi quel potere l’avrebbe voluto ma non l’ha avuto, ma poi negli ultimi tempi, qualcosa è cambiato…un giro di vite, un inasprimento dei rapporti, uno scollamento delle relazioni dirette con i consorziati in quanto tutto mediato da una portavoce ufficiale e, per ultimo, alcune iniziative che hanno suscitato non poche polemiche: l’estromissione della dott.ssa Villa che tu stesso avevi cooptato tempo prima con grande approvazione, le dimissioni del prof. Aiuti, la comparsa improvvisa di un enorme ed antiestetico ripetitore TIM e, infine, la petizione lanciata dall’ing. Fabbi e pubblicizzata da una consigliera che ha scatenato polemiche a non finire con domande e commenti senza risposte ufficiali. Last but not least due querele per diffamazione!

Ora un clima di incertezza pervade tutto il Consorzio: dove stiamo andando, quale sarà il futuro dell’Olgiata, il terzo varco si farà o non si farà, c’è una strategia nascosta dietro la richiesta di un’assemblea, apparentemente “riesumata” solo per revocare una decisione presa già un anno fa e che faticosamente stava finalmente venendo alla luce? C’è chi dice che è nell’aria la cooptazione di due consiglieri, sostituti di Villa ed Aiuti, più in linea con le direttive del tuo CdA e quindi la messa in minoranza di chi non si è ancora dimostrato sufficientemente yesman nei tuoi confronti e c’è chi racconta che verrà riproposto il prolungamento di due anni di questo CdA, (a questo punto molto più omogeneo con due nuovi consiglieri in linea con la dirigenza), visto che la prima volta il tuo obiettivo non era stato raggiunto per mancanza dei carati sufficienti ad indire la straordinaria.

A queste domande, caro Presidente, solo tu puoi e francamente devi darci una risposta ufficiale ed appagante nel rispetto di quei consorziati che, come me, ti hanno appoggiato e pagano regolarmente le quote consortili.

Io pubblicherò questa lettera rivolta a te sul sito di Olgiata Nostra. 

So benissimo che tu non lo ritieni sito ufficiale ed anche questo non ci è dato di sapere perché (anche in questo caso solo battibecchi penosi su Facebook!), ma che ti piaccia o no, Olgiata Nostra è più vicina ai consorziati della fredda comunicativa ufficiale tenuta dal Consorzio.

A questo proposito, nell’ottobre scorso avevo inviato una mail ad un consigliere del CdA con preghiera di inoltrarla a te e agli altri consiglieri e so per certo che ti è pervenuta. Riguardava la possibilità di creare una tensostruttura su uno dei famosi terreni acquisiti dalla Sales a beneficio di tutta la comunità. Poteva servire come sala riunioni x le assemblee, punto d’incontro per eventi culturali, proiezione di film, ecc. Peccato non aver mai avuto il piacere di una risposta anche se negativa. Come si suol dire: domandare è lecito, rispondere è cortesia!

Un’altra domanda: sto raccogliendo una serie di firme per proporti l’apertura di un’area cani all’interno dell’Olgiata, visto il grande numero di famiglie che hanno un cane e il desiderio di ognuno di noi di avere un luogo recintato dove poterli lasciar giocare liberi senza guinzaglio. Sull’esempio di chi mi ha preceduto, vorrei pubblicizzare la mia petizione per raccogliere più consensi, visto che finora la sto portando avanti privatamente solo tramite le mie conoscenze e fatico a raggiungere una caratura adeguata ad essere proposta alla tua attenzione. Posso chiedere di inoltrarla a chi si occupa in Consorzio di informazione? La mia è un’iniziativa di pubblica utilità, non è contro precedenti decisioni assembleari ed è una miglioria per l’Olgiata a prezzi contenuti.

Rimango in attesa di una tua risposta esauriente a beneficio della serenità di noi Olgiatini.

Buona estate a tutti…speriamo!

 

Cynthia Barilaro

 

Ringrazio la dott.ssa Barilaro per la stima riservata a questo sito che non ha mai ambito a diventare la voce del Consorzio, ma ha sempre sottolineato la sua indipendenza e la sua utilità al servizio delle idee di Olgiata Nostra. Questo sito ha da tempo auspicato un'area attrezzata per i cani, come anche di una pista ciclabile. Chi volesse esprimere la propria adesione alla petizione della dott.ssa Barilaro può inviare nome, cognome, cod. fiscale, documento di identità e la seguente frase: aderisco alla richiesta di un'area per cani, scrivendo alla seguente email:enricomorelli1945@gmail.com. Tutte le email saranno consegnate alla dott.ssa Barilaro per inoltrarle al Consorzio. (Enrico Morelli)

 

 

La storia dell’antenna TIM che preoccupa l’Olgiata. Emergono varie responsabilità

Si racconta che Cristiano Barbarossa, consigliere del Consorzio ed ex presidente della Pro Olgiata, alla riunione del Cda dell’8...

Paola Villa: i doveri della Caruana e quelli del Cda. La privacy dei consorziati è tutelata?

La notizia che un consigliere abbia diffuso attraverso un Whats'App diretto ai cellulari di diversi consorziati la petizione dell'ing....

Il prof. Aiuti afferma:"per il terzo varco non ho nominato Paola Caruana"

12-07-2018 - Riceviamo e volentieri pubblichiamo una lettera di precisazione del prof. Fernando Aiuti, ex consigliere del Consorzio OLgiata

Gentile dott. Morelli,

 “In...

10 motivi per aderire a Olgiata Nostra

Leggi lo statuto

Diventa Socio





Ville&Casali