Mancanza d’acqua irrigua all’Olgiata ma il Consorzio stranamente non informa

0
111

Mentre il Consorzio vuol fare bella figura riducendo le spese per gli interventi urgenti all’Olgiata non passa stagione che non siano necessarie manutenzioni di emergenza soprattutto sull’impianto irriguo, prossimo al collasso. L’ultima emergenza, in ordine di tempo, è il pozzo dell’isola 38, fermo da venerdì scorso, che ha bloccato l’irrigamento di una vasta area: dall’isola 27 a tutta l’isola 44. In questa zona del comprensorio non si vede una goccia d’acqua e ciò avviene nel mese in cui le temperature fanno segnare valori massimi. 

Molti consorziati hanno scritto ad Olgiata Nostra giustamente preoccupati e hanno  chiamanto vicini e conoscenti per avere notizie. Nessuno li aveva informati di eventuali lavori in corso. Hanno invece dovuto sapere dai loro rispettivi giardinieri che il problema è grave e riguarda niente meno che il pozzo dell’isola 38, fermo da venerdì mattina. 

È stato attivato l’intervento di manutenzione da parte del Consorzio? Mentre scriviamo non lo sappiamo perché semplicemente il Consorzio non si è neanche preoccupato di darne notizia. E sì…  questa volta la solerte consigliera alle pr, Paola Caruana (tanto presente nell’affermare che il Cda ha ridotto le spese di bilancio) non ha scritto una riga. Quindi, se alcuni bravi giardinieri non avessero prontamente avvisato i proprietari delle ville loro clienti tanti impianti irrigui sarebbero stati con molta probabilità danneggiati. Infatti sono molto i consorziati che usano l’irrigazione a tempo ad orari predeterminati. Se l’acqua non arriva il funzionamento a vuoto degli impianti di irrigazione per 2 gg di seguito rischia di far bruciare i motori.
Ricordiamo a tutti che uno dei compiti principali del Consorzio è quello di eseguire la manutenzione delle infrastrutture, in casi come questi urgente ed indifferibile. E di tenere informati i consorziati di qualsiasi guasto con tempestività.