Consiglieri e consorziati disertano l’incontro convocato oggi da Bernardi

0
183

Solo una ventina di persone hanno partecipato stamane all’incontro voluto dal Cda uscente presso il ristorante Ribot per spiegare eventuali dubbi sulla relazione di bilancio e sulla proposta di modificare lo Statuto per consentire all’attuale vertice di continuare a governare l’Olgiata. Poteva essere un’occasione ideale per un confronto con la nuova squadra che si presenta per la guida del Consorzio, che come i lettori sanno è composta da Michele Montesoro, Claudio Carnevale, Giammarco Altarocca, Paola Villa, Arnaldo Veggi, Felice Ancora, Valerio Pocek, Giovanni Caputo ed Emanuele Anzoino, ma né Bernardi né Felici hanno voluto raccogliere la sfida lanciata da Xavier Santiapichi e ancora valida per l’incontro di sabato prossimo alle ore 10.00 presso la parrocchia San Pietro e Paolo. 

“Sembrava una riunione di vecchietti di un piccolo condominio”, l’ha definita un partecipante. Vistosa l’assenza di due terzi del Consiglio uscente. Non c’erano né Bianchini nè Cremonesi né tanto meno l’”oppositore” Cristiano Barbarossa. La riunione si è “scaldata” quando l’architetto Arnaldo Veggi ha denunciato le maldicenze che alcuni membri del vecchio Cda mettono in giro contro di lui, contro il presidente di Olgiata Nostra Enrico Morelli e contro l’avv. Michele Montesoro. Maldicenze che se reiterate potrebbero portare a denunce di carattere penale. Una riunione inutile, dove si è parlato superficialmente di sicurezza, immondizia  e delle morosità del Consorzio. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here